Gianluca Sconza resta nel WorldSSP: “Punto a vincere il titolo europeo!”

Gianluca Sconza
Credit: Benro Racing.

 

Gianluca Sconza è pronto ad affrontare un’altra stagione nel Mondiale Supersport. Dopo le gare disputate nel 2019 col team Gemar Lorini Honda, quest’anno il 17enne di Battipaglia correrà nuovamente nel WorldSSP e lo farà partecipando alle gare europee col team Benro Racing Yamaha, squadra olandese all’esordio nel campionato. (Qui l’articolo sul giovane pilota campano pubblicato nel 2019).

Palmen in Motorradsport ha contattato Sconza per rivolgergli alcune domande sulla stagione 2020 e su quella passata.

 

Gianluca, com’è nato l’accordo col team Benro Racing?

Loro cercavano un pilota giovane (da affiancare a Tom Toparis, ndr) e io cercavo un team competitivo che mi permettesse di correre con una Yamaha. Il tutto si è incastrato perfettamente e adesso si lavora insieme per ottenere il miglior risultato possibile.

 

Affronterai la nuova stagione con già diverse gare nel Mondiale Supersport alle spalle. Cos’hai imparato principalmente nel 2019?

Tante cose. Ho imparato a capire in pochi turni le traiettorie da seguire, nei circuiti che non conoscevo, e ho anche acquisito tecniche di guida nuove, dato che la 600cc ha dimensioni e pesi diversi rispetto alla Moto3 e alla Supersport 300. La novità più importante è però rappresentata dal metodo di lavoro che adottano i team al Mondiale, molto più professionale rispetto a un campionato nazionale.

 

Gianluca Sconza
Portimão 2019.

 

Delle sette gare che hai disputato l’anno scorso, qual è stata la migliore?

La gara a Portimão, pista molto tecnica e con molti “punti ciechi”. Lì andavo forte nei tratti guidati e ho fatto molta bagarre. Purtroppo sono stato squalificato, perché non sono rientrato ai box dopo aver fatto partenza anticipata. Peccato, perché mi stavo divertendo da morire.

 

E qual è la pista che ti è piaciuta di più?

Losail. È un circuito molto impegnativo a livello di percorrenza e le temperature tipiche del deserto mettono a dura prova la concentrazione del pilota, cosa che per me è molto stimolante.

 

Concludiamo tornando a parlare della nuova stagione. Qual è il tuo obiettivo?

Punto a vincere il titolo nell’Europeo Supersport!

 

Palmen in Motorradsport ringrazia Gianluca Sconza per la disponibilità e gli augura il meglio per il suo secondo anno nel Mondiale Supersport.

Precedente 5 marzo 2019 - 5 marzo 2020: Un anno di Palmen in Motorradsport Successivo Gianluca Sconza stays in WorldSSP: "I want to be European Champion!"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.